Personaggi del mistero: 1) Nostradamus

Michel de Notredame (1503-1566), medico francese, con il nome di Nostradamus è diventato il più celebre profeta della storia. Grazie a un libro, Le profezie, che contiene una raccolta di quartine, predizioni in forma di versi. C’è chi gli attribuisce la previsione degli eventi più importanti della storia, dalla Rivoluzione francese allo sbarco sulla Luna, dall’avvento di Hitler all’11 settembre. Tuttavia, le quartine di Nostradamus sono prive di riferimenti oggettivi chiaramente identificabili e ricche invece di simbolismi e metafore aperte a ogni tipo di interpretazione. Del resto, ogni interprete delle profezie è in disaccordo con gli altri. 
Interpretazioni:

  Consideriamo la quartina n. 9: «Dall’Oriente verrà il cuore Punico contrariare Adria e gli eredi Romulidi, accompagnato dalla flotta Libica, tremare Malta e vicine isole deserte». Così l’hanno letta tre diversi interpreti. Renucio Boscolo: «Dall’Oriente verrà una voce che ingannerà gli italiani. Questa forza, sostenuta dalla flotta libica, occuperà Malta e le isole vicine». Erika Cheetham: «I versi 1-2 si riferiscono a Enrico IV. L’uomo che gli procura problemi dall’Est è il Duca di Parma. I versi 3-4 si riferiscono molto probabilmente all’assedio di Malta del 1565». Henry Roberts: «Una descrizione straordinariamente profetica del ruolo dell’imperatore Haile Selassie durante la seconda guerra mondiale». Le poche volte che Nostradamus ha fornito una data precisa per un evento si è sbagliato: per esempio, ha previsto la fine del mondo per il 1999.